FAQ

Ecco alcuni passi che possono aiutarti:

Controllare la cartella spam: Controlla la cartella dello spam o della posta indesiderata. A volte le e-mail di conferma finiscono lì per errore.

Sei sicuro di aver inserito correttamente l'indirizzo e-mail? È possibile che sia stato commesso un errore di battitura nell'inserimento dell'indirizzo e-mail. Riprova con l'indirizzo e-mail corretto. Non preoccuparti, non verrai registrato due volte, perché le registrazioni senza conferma vengono cancellate automaticamente dopo un certo periodo di tempo.

Contattare il supporto: Se non riesci a trovare l'e-mail o se hai ancora problemi, scrivici a it-support@verfassungsfreunde.ch. Siamo qui per aiutare e assicurare che tutto fili liscio!

Sebbene il concetto di 100k abbia riscosso un ampio consenso, il nostro elenco di partecipanti si sta riempiendo solo lentamente. Pertanto, al momento non ha senso rivendicare i partecipanti con referendum e iniziative.

Inviamo circa due o tre volte all'anno una newsletter per fornire informazioni sullo stato attuale. Qui puoi consultare l'archivio delle newsletter.

Tuttavia, una volta raggiunta la massa "critica" per organizzare un referendum (o successivamente un'iniziativa) tra le nostre fila, invieremo un appello all'azione via e-mail.

Volentieri, nel frattempo puoi fare pubblicità in modo che presto raggiungiamo 60'000 partecipanti (per un referendum) o 120'000 (per un'iniziativa). Parla del nostro progetto e fai crescere questa fantastica comunità!

Sì, gli svizzeri all'estero sono invitati a partecipare a 100k. Al momento della compilazione del modulo raccolta firme, nella colonna "Indirizzo di residenza" si deve indicare il proprio indirizzo all'estero con il codice postale, il luogo di residenza e il Paese di residenza, mentre nelle sezioni "Cantone, codice postale, Comune" si devono inserire i dati del proprio ultimo Comune elettorale svizzero (se hanno registrato il loro nuovo indirizzo all'estero quando si sono trasferiti fuori dal comune). Si prega di inviare il modulo firmato per posta. Saranno accettati solo i moduli raccolta firme originali.

Se gli elettori sono contrari alle risoluzioni parlamentari, possono chiedere un referendum (referendum facoltativo). Il comitato referendario deve raccogliere 50'000 firme autografe valide entro 100 giorni. Questo termine decorre dal giorno in cui il decreto in questione viene pubblicato ufficialmente. La legge entra in vigore solo se viene approvata dalla maggioranza dei votanti.

L'iniziativa popolare federale è uno strumento politico che consente ai cittadini di modificare la Costituzione federale. Affinché un'iniziativa popolare si concretizzi, i promotori devono raccogliere 100'000 firme autografe di persone aventi diritto di voto entro 18 mesi.

Noi pensiamo che - sì - funzioni. La prova è data da votazioni come quelle sulla CO2 e sull'e-ID, che sono state fortemente promosse e non sono state accettate. Inoltre, un team dell'Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa (OSCE) ha osservato le elezioni federali degli ultimi anni.
È possibile che i singoli punti di controllo non vengano rispettati.
In presenza di prove, qualsiasi privato può presentare una denuncia. Qualsiasi stazione di polizia accetterà una denuncia orale o scritta. È inoltre possibile informare l'ufficio del pubblico ministero.

Qui potete scaricare il risultato della nostra analisi interna della procedura di voto per i referendum e le iniziative del settembre 2021: Wahlmanipulation-PDF

it_ITIT